City of God DVD: recensione

Pubblicato il da supergg8

Un film crudo e molto violento, tratto dal romanzo di Paulo Lins e ambientato in una delle favela brasiliane. Adatto a un pubblico adulto, un film drammatico che non lascia indifferenti, ma che non ha del tutto convinto critica e pubblico.

La trama

Il film è ambientato nella "Cidade de deus", una delle favelas di Rio de Janeiro e racconta nell'arco di trenta anni la storia di Buscapè e Dadinho. Il primo vuole fare il giornalista, mentre il secondo vuol diventare un narco traffcante, un boss della favela e guadagnare con il commercio della droga. La storia dei due personaggi è emblematica e rappresentativa della realtà di queste poverissime zone delle grandi metropoli Brasiliane. Dadinho è destinato a una rapidissima ascesa, a divenetare il boss di una banda sempre più violenta e cruenta, mentre Buscapè dovrà faticare moltissimo per riuscire a raggiungere e realizzare il suo sogno, essendo egli stesso rappresentazione dei sogni dei ragazzi che abitano la favela. La storia evolve in un crescendo di violenze perpetrate e subite da Dadinho e dalla sua banda, violenze che culminano in una tragica lotta nella quale Dadinho e molti della sua banda muoiono. Gli unici superstiti saranno un gruppo di bambini, che per vendetta, emulazione e per abitudine, imbracceranno le armi e faranno una lista delle persone che, a loro modo di vedere, devono essere uccise. Il film si chiude con i bambini che, armati fino ai denti, camminano per la favela pronti a uccidere, tra l'indifferenza dei passanti. La storia è narrata da Buscapè che, svolgendo il suo lavoro di cronista, segue passo passo tutta la vicenda. City of god ha avuto pareri contrastanti: non ha una morale, non c'è redenzione per chi fa del male una scelta di vita e tantomeno una salvezza, così come non c'è affermazione certa per chi vive una vita rincorrendo i propri sogni. Troppo poco film per qualcuno è sembrato troppo documentario per altri. Una curiosità:il film è girato con attori non professionisti, ad eccezione di Douglas Silva e Alice Braga.

Il DVD e gli extra

Il film city of god (la città di Dio) in versione DVD ha un buon audio anche in Italiano (in originale è in portoghese) che sfrutta adeguatamente il dolby sorround. Il formato video è 1.85:1 in widescreen anamorfico. L'audio è in italiano e portoghese e per entrambi in Doby Digital 5.1. Il film è sottotitolato in italiano per i non udenti. Piuttosto povera la scelta di contenuti extra (fatto insolito per un film di così recente produzione) che si limita alle schede del regista, dello sceneggiatore e del co-produttore oltre ai soliti menù interattivi e di accesso diretto alle scene.

Alice Braga at the premiere of Redbelt at the 2008 Tribeca Film Fest

Commenta il post